Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

19-03-2013

Trattamento terapeutico

Buongiorno,Il mio compagno, ha 48 anni, non è nè diabetico, nè fumatore e non è obeso; tuttavia, a causa di un'ulcera al piede trascurata, questa si è infettata, creando un'ascessonela zona plantare. Questo processo, è stato asintomatico, cioè, dolore assente, ma comparsa di febbre alta e quindi si è resa necessaria una visita dal medico, il quale ha chiesto un ricovero urgente per intervento chirurgico, che ha consistito nel drenaggio del pus, venerdì scorso. Il paziente sta bene, ma i medici, per il momento non si sono pronunciati assolutamente. Non sappiamo nemmeno quando verrà dimesso. Sono preoccupata, anche perchè so che la cosa non è da prendere alla leggera...anzi!! Secondo la vostra esperienza, quale può essere il decorso post-operatorio? Come può evolvere questa situazione?? Vi ringrazio e aspetto con ansia una vostra risposta.
Risposta di:
Dr. Vittorio Dorrucci
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia vascolare
Risposta
Gentile lettore, L'intervento eseguito era indispensabile per evitare il diffondersi dell'infezione attraverso i muscoli e l'apparato linfatico della gamba. Sicuramente i primi giorni sono decisivi per capire se il drenaggio chirurgico e la terapia antibiotica prendano il sopravvento sull'infezione. Di norma se il paziente non ha malattie associate o non è immunosoppresso il decorso tende ad esere positivo. Invece un peggioramento dell'infezione locale e la permanenza della febbre alta richiede una Tac di controllo ed eventuale reintervento. Ma speriamo di no! Distinti saluti Dr Dorrucci
TAG: Chirurgia generale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!