02-07-2018

Trauma cranico lieve

Buongiorno, volevo chiedervi un consulto. Domenica intorno alle 12.00 andavo a prendere la posta visto che non riuscivo a vedere dentro la buca ho accennato un salto e sfortunatamente colpivo la trave di legno sovrastante. Per uno scrupolo ho sentito la guardia medica la quale riporta: lieve trauma cranico contusivo in zona parieto frontale dx. No perdita di coscienza. Al momento orientato s7t, nega dolore. No ferite esterne, lieve tumefazione nella zona dell'urto. pa0 130/80 fc 70 zp02 97%. eon: nervi cranici indenni, pupille normoreagenti, non deficiti di lobo, nervi cranici indenni. Rachide mobile no dolore nella digito pressione. Nega nausea, vomito e vertigini.
Mi ha detto poi di ritornare dopo alcune ore (dopo 8 ore) e che se nessun sintomo si fosse presentato di andare a dormire tranquillo. Nel ritornare le ho fatto notare che nessun nuovo sintomo era comparso ma che nella zona della tumefazione c'era una piccolo avallamento (fossetta di ampiezza di una impronta digitale). Mi ha detto che è dovuta alla tumefazione e che se sentivo tensione al collo era dovuto ad un probabile stiramento.

Tra ieri e oggi non è aumentato ma mi chiedevo cosa può essere quella fossetta: forse una piccola frattura cranica? Se schiaccio tutto intorno non sento dolore, solo se metto il dito li sopra. Nonostante non si siano presentati nuovi sintomi. Volevo chiederle ancora una cosa: quasi poco percettibile fossetta (impronta digitale) potrebbe essere la tumefazione non lineare oppure una frattura cranica? Posso riscontrare altri sintomi? L'unica cosa che sento (soggettività forse) è come un intorpidimento (tipo pressione) nella parte destra (emisfero dx) che va e viene non associata a cefalea. So che non ho fatto bene, ma leggendo su internet ho letto che anche senza trauma cranico ci sono casi in cui c'e una lesione cerebrale con sanguinamento. Sono passate circa 216 ore, se ciò si verificasse avrei dei sintomi?

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

Stia tranquillo che un trauma lieve come il suo non può avere conseguenze cerebrali. Anche l'accurata valutazione effettuata al P.S. è del tutto rassicurante.

TAG: Adulti | Cervello | Giovani | Neurologia | Ortopedia e traumatologia | Ossa | Radiodiagnostica | Sistema Muscolo-Scheletrico | Valori normali