Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

28-01-2013

trombocitosi essenziale

salve dottore, ho 42 anni e sono un vigile del fuoco volontario nel 2008 mi è stata diagnostica la trombocitosi essenziale ho svolto tutti gli esami compresi quelli midollari e sono tutti in regola ho solo le piastrine alte, ora sono stato sottoposto alla visita medica lavorativa e mi hanno dato 60 gg di tempo per portare una relazione medica redatta dal mio ematologo, sono andato dal mio ematologo e mi ha fatto una specie di certificato nel quale vi è scritto solo la patologia di cui soffro ora vorrei sapere come e fatta una relazione medica e cosa bisogna scrivere perchè non vorrei recarmi a messina ed essere licenziato solo x uno sbaglio del mio medico.inoltre vorrei sapere se con la mia patologia posso essere licenziato io non ho nessun sintomo sto bene assumo regolarmente la cardioaspirina e faccio tutte le analisi ogni 2 mesi circala prego gentilmente di rispondermi sono disperato
Risposta di:
Dr. Alfio Origlio
Specialista in Medicina del lavoro
Risposta

Gentile utente, la relazione medica richiestale dal medico competente dovrebbe confermare l'esatta diagnosi di trombocitemia essenziale e la prognosi della stessa. Giacchè tale patologia può essere secondaria ad altre condizioni patologiche anche gravi, risulta corretta la richiesta di consulenza ematologica per poter escludere  altre cause della malattia, nonchè l'evoluzione, il controllo ed eventuali ripercussioni patologiche d'organo. Riguardo al timore di non idoneità; considerando la mansione di vigile del fuoco, per la quale è richiesta una buona performance psico-fisica, e laddove sussiste il richio alto di contusioni, tagli con emorraggie, la sua condizione di tormbocitemico se non ben controllata potrebbe costituire serio rischio per la sua salute. Pertanto, se la diagnosi è certa e non vi sono ripercussioni d'organo significative con un buon controllo piastrinico ed ematologico, alfine di tutelare preventivamente la sua salute e quella di terzi, potrebbe essere formulato giudizio di idoneo con limitazioni alla mansione, con visite più ravvicinate ed eventuale esclusione da azioni che comportino alto rischio.  Le ricordo che avverso il giudizio di idoneità alla mansione specifica, entro trenta giorni dalla comunicazione dello stesso, può rivolgersi alla commissione medica ASP territorrialmente competente per rivalutazione del giudizio. Cordiali saluti

TAG: Medicina del lavoro | Salute sul lavoro
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!