08-08-2017

Trombosi venosa superficiale e rischio emorragico

Salve, mia zia si è accorta di avere un coagulo di sangue nella gamba, l'hanno definita "tvs" trombosi venosa superficiale, e le hanno dato delle punture da fare sulla pancia per 2 settimane per aiutare la circolazione del sangue appunto per questo coaugulo. Ma c'è un grosso problema, mia zia ha inziato da due giorni a farsi queste punture, a giorni le verrà il ciclo, lei ha subito staccato la pillola per questa tvs, perché sappiamo che aumenta le possibilità di trombosi, solo che quando stacca la pillola le vengono dei flussi talmente abbondanti che una volta per aver preso l'aspirina ha avuto un'emorragia.

Ora è molto preoccupata che con queste punture per favorire la circolazione le verrà un flusso emorragico. Il suo medico di base le ha prescritto della medicina per bloccare la circolazione almeno nei giorni di ciclo; voi cosa dite di fare? Naturalmente cercherà anche di contattare la dott. dell'ospedale per un consulto ulteriore. Aiutateci siamo in ansia.

Risposta di:
Dr. Filippo Preite
Specialista in Chirurgia vascolare
Risposta

Tanta apprensione, pur giustificata, mi sembra eccessiva anche perché sarà seguita con la serietà del caso dai Medici mensionati. Certo va chiarita la causa del coagulo (trauma, ipercoagulazione, uso di farmaci ed altro) e poi le norme comportamentali e le terapie da seguire. Vorrei comunque rasserenare la zia... calma!

TAG: Apparato circolatorio | Chirurgia | Chirurgia vascolare | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Malattie della circolazione
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!