19-09-2012

tumefazione perianale in paziente con morbo di Crohn

Buonasera. Vorrei un parere da medico proctologo, se possibile, o da qualcuno che realmente se ne intenda di queste problematiche. Sono una ragazza di 25 anni, ho sofferto di emorroidi da piccola e l'anno scorso ho avuto un altro episodio, risolto con intervento chirurgico per rimuovere un'emorroide trombizzata e lacerata. In seguito sono perfettamente guarita e non mi si è più ripresentato il problema. Ma da ieri ho notato che a fianco dell'ano, sottocute, si è formato una specie di rigonfiamento duro al tatto e dolorante, di piccole dimensioni. Cosa potrebbe essere,una recidiva emorroidale o qualcosa di diverso? ad esempio cisti, fistola..? Vorrei anche segnalare che da un anno circa ho scoperto di essere affetta da morbo di Crohn; visto che questa patologia interessa tutto il tratto intestinale, fino all'ano, sono preoccupata che possa essere sintomo di infiammazione dovuta al Crohn... Grazie in anticipo a chi mi darà il suo parere. Sono davvero molto in ansia.
Risposta di:
Dr. Roberto Vaiana
Specialista in Chirurgia generale
Risposta

Buongiorno, dalla sua descrizione, per altro molto accurata, si evince il sospetto di una cisti sebacea semplice o di un'ascesso perianale in ambito di Crohn. quest'ultima è una manifestazione clinica correlata alla malattia e può evolvere in una fistola perianale che richiede un trattamento particolare in relazione alla patologia di base. per avere la certezza della diagnosi comunque bisogna attendere qualche giorno per valutare l'evoluzione, iniziando intanto un trattamento con un antibiotico attivo nei tessuti molli come un chinolonico. in caso di regressione del gonfiore localizzato la situazione sarà, almeno temporaneamente risolta. Se, invece, si arriverà alla ascessualizzazione si dovrà drenare la raccolta. In caso di comparsa di una fistola perianale questa andrà trattata con il solo drenaggio con laccio senza trazione. il tutto và comunque valutato con la visita dello specialista.

Dr Roberto Vaiana Brescia

TAG: Chirurgia generale | Gastroenterologia