Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-08-2018

Tvp e sport

Buongiorno, ho 45 anni e a Giugno mi è stata diagnosticata una TVP alla vena peroneale sx, causata probabilmente da trauma precedente. Gli esami del sangue prescritti hanno dato esiti negativi. Al controllo di Luglio, dopo eparina per 1 mese, la vena appare pervia e comprimibile, modestamente incontinente alle manovre vasoattive. Ora il medico mi ha prescritto Prisma 50mg per tre mesi, 2 volte al dì. Al termine della cura orale e mantenendo sempre la calza potrò riprendere una pratica sportiva ciclistica normale, mai agonistica si intende, con tranquille uscite e qualche salita? La calza mi consiglia di tenerla per quanto tempo?Può essere utile irrobustire la coscia? Grazie

Risposta di:
Dr. Guglielmo Actis Dato
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta

La calza la deve mettere sempre per consentire al sangue venoso che dalla gamba deve tornare al cuore di scorrere velocemente e di non formare dei grumi all’interno del sistema venoso

TAG: Adulti | Apparato circolatorio | Arti inferiori | Chirurgia vascolare | Effetti Collaterali | Farmacologia | Giovani | HR - Sportivo | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Medicina dello sport | Sport e Fitness
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!