Buonasera, sono una ragazza di 27 anni. A breve dovrò inziare un corso di formazione in ospedale e la settimana prossima è prevista la visita con il medico competente. Per mio scrupolo ho fatto il dosaggio degli anticorpi anti-hbv che, nonostante la vaccinazione fatta da neonata, sono risultati molto bassi e quindi non mi conferiscono protezione. A questo punto vorrei fare il vaccino e a causa dei periodi molto lunghi di attesa all'asl ho deciso di acquistarlo in farmacia. La mia domanda è la seguente: se facessi il vaccino in questi giorni, anche domani, dalle analisi del sangue del medico competente cosa uscirebbe? Uscirebbe l'antigene iniettato con il vaccino? e quest'ultimo è distinguibile dall'antigine virale? La mia paura è che dalle analisi del medico competente esca l'antigine del vaccino e venga "scambiato" per l'antigine virale che indicherebbe contatto con il virus. Mi rendo conto che la domanda è un pò contorta, spero di essermi spiegata correttamente. Grazie per la disponibilità.