Ormai sono in cura con l'ursolin da quasi 8 mesi perchè il dottore specialista in "epatologia" mi ha diagnosticato che il mio fegato produce bile troppo densa che forma fango biliare (trovato nella colecisti) che mi provocava delle coliche biliari. Adesso la colecisti è libera dal fango biliare(non ho + avuto coliche) ma la situazione è questa: io... Leggi di più ho sempre avuto i livelli enzimatici del fegato nei limiti (a parte la bilirubina per il morbo di Gilbert) ma da quando ho avuto una colica biliare "particolarmente" forte (da finire al pronto soccorso per poi essere ricoverato) ho cominciato ad avere i valori enzimatici del fegato alterati. A parte quando ho avuto la colica dove erano particolarmente alti (ast e alt circa 400) adesso questi enzimi:- fosfatasi alcalina, AST, colesterolo sono sempre nella norma; -GGT prima di prendere l'ursolin valore a 73 da quando prendo l'ursolin nella norma; -mentre gli ALT sono sempre stati fuori range; oscillano tra 69 e 51 tranne una volta che sono stati nella norma quando ho fatto un ciclo di pastiglie "silirex"Ho eseguito 4 esami del sangue in 6 mesi riportando gli esiti sopra.Ho eseguito delle ecografie al torace con esito vie biliari non dilatate, colecisti normo distesa "vuota", fegato leggermante ingrossato con (scusate i termini ma non ho sotto mano l'esito per copiare) gli echi caratterisitci della steatosi, il resto nella norma;ho eseguito una risonanza RMN per vedere se dopo la colica biliare (quando sono stato ricoverato) erano rimansti dei piccoli calcoli (a causa del passaggio del fango biliare che li conteneva) "incastrati" nel coledoco ma è risultato tutto "libero" e gli organi tutti regolari senza lesioni focali.Adesso io mi pongo queste domande: leggendo il vostro "forum domanda risposta" ho capito che calcoli e/o fango biliare non dovrebbero provocare alterazioni degli enzimi epatici ma il valore degli ALT sarebbe un segnale di "sofferenza" del fegato, ok ma da cosa può essere causato?il dottore specialista (che tutti dicono di essere bravo) mi dice sempre di non preoccuparmi (non lo sono) e che il valore degli ALT sono solo una "puntina" che possono essere dovuti all'alimentazione (non sempre priva di grassi effettvamente) e non devono destare preoccupazione(anche la steatosi è lieve e non deve dastare preoccupazione). Io ho fatto notare che non ho mai eseguito esami per vedere se potevo avere una epatite autoimmune (anticorpi A,B,C, sono negativi) e il dottore mi ha detto che l'epatite autoimmune non riporta i miei sintomi. Comunque può essere normale avere ancora gli ALT non nella norma dopo 8 mesi dalla colica biliare forte (quando si è svuotata la colecisiti dal fango biliare)? Da cosa può essere dovuto? Quali esami fare? (biopsia, non consigliata dal mio dottore per i sintomi che ho).N.B.: comunque ho preso appuntamento con un altro dottore specialista per epatiti autoimmuni in un altro centro (specializzato non so) (ospedali civili di Brescia centro di epatologia) e sentiamo cosa può consigliarmi.Grazie a voi per l'attenzione