Buongiorno dottore, sono un uomo di 37 anni alto 172 cm peso 71. Durante le donazioni avis mi riscontrano sempre una pressione sopra la media ma puntualmente misurandola a casa trovo valori normali (125/75). Ultimamente sto affrontando un periodo particolarmente stressante e faticoso; mi è nata una bimba che si sveglia spesso la notte.Da automisurazioni delle p.a. ho riscontrato alcune differenze dovute alla postura. Da seduto/sdraiato la differenza è poca, infatti su una media di una settimana riscontro da seduto: 128/79 e da sdraiato 123/74.Negli ultimi giorni ho provato alcune misurazioni in posizione eretta, dopo alcuni minuti che sono in piedi misuro per la massima valori 140-145 e per la minima valori di 90 -92, in misurazioni successive la massima tende a diminuire mentre la minima resta invariata. Premetto che ho fatto una visita cardiologica con ecg e ecocolordoppler ed è risultato tutto nella norma. Il giorno della visita mi è stata rilevata una pressione in posizione semisdraiato di 160-90 alla prima misurazione e successivamente 130-80 per dx e sx. La dottoressa oltre a tranquillizzarmi mi esortò a "buttare" il misuratore di pressione. Volevo sapere se queste variazioni sono normali. Qualcuno mi dice che in piedi la pressione dovrebbe essere più bassa. Grazie