Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Vertigini cervicale

Salve , ho problemi di vertigini mi sentibo come se stessi su una barca se chiudevo gli occhi dondolavo , allora ho pensato di andare da un osteopata .Prima seduta scomparso il dondolio ma iniziano a venirmi episodi di vertigini fortissime richiamo e faccio seconda seduta continuano vertigini fortissime e resto praticamente a letto con vertigini continue . Chiamo il medico di famiglia e mi trova una fortissima contrazione muscolare . Ora sto facendo punture brexivel e strialisin , da 3 giorni va poco poco meglio ma non bene , ho dolori a collo testa schiena . Nn è la prima volta che soffro di dondolio vertigini anni fa mi è stata diagnosticata la sindrome di Neri Barrè Lieou . Ho una rettilizzazione del rachide cervicale con protrusione posteriore del disco a livello C5-C6, inoltre ho fatto anche ecodoppler dei vasi del collo dove c’è netta variazione di flusso sulla vertebrale di destra a seguito di cambiamenti posturali del capo. Chiedo un consiglio ho il terrore che da un momento all’altro inizi di nuovo a girare tutto . Cosa posso fare per stare meglio de evitare dondoli episodi di vertigini fortissime ?
Risposta del medico
Specialista in Chirurgia odontostomatologica
Gentile Paziente, poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini e le cure del caso le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine spesso dimenticata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici, o non se ne trova la soluzione , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione. Una vertigine può essere sostenuta anche da problemi alla colonna cervicale, a causa dell’0insufficiente apporto di samgue causato da una cattiva postura del collo. E’ però necessario considerare che la problematica della colonna vertebrale non é sempre isolata e fine a se stessa, ma inserita nel generale contesto posturale dell'intera struttura corporea . Può essere considerata , in molti casi, un sistema di compenso di malposizioni che intervengono nei distretti inferiori ( bacino, ginocchia, caviglie, piedi) solitamente chiamate "Ascendenti", o superiori (malocclusione dentaria con malposizione mandibolare sopratutto) solitamente denominate "Discendenti". Trova ulteriori notizie su questo argomento visitando il mio sito internet, alla pagina “ Patologie trattate- Cefalea”: trova il link digitando il mio cognome e nome ( Bernkopf Edoardo) su google Le consiglio pertanto di farsi visitare anche da un dentista-gnatologo, che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare , di rapporti fra questa e l'orecchio e di postura: non tutti i dentisti coltivano queste sottospecialità. Cordiali saluti ed auguri
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Neurologia
Prov. di Brescia
Specialista in Neurologia
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Bergamo (BG)
Specialista in Neurologia e Psichiatria
Salerno (SA)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Cazzago San Martino (BS)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Verona (VR)
Specialista in Neurologia
Palermo (PA)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Prov. di Cagliari
Specialista in Neurologia e Neurofisiopatologia
Messina (ME)
Specialista in Neurologia
Prov. di Napoli