Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-10-2018

Vertigini e testa leggera

Buongiorno, è da un mese ormai che soffro di vertigini e sensazione di sbandamento. E' iniziato tutto all'improvviso, all'inizio sentivo la testa molto pesante appena mi alzavo dal letto, vertigini, ecc. Ora la testa al contrario la sento leggera e il senso di vertigine e sbandamento non mi ha mi lasciato, lo sento soprattutto quando cammino e sto in piedi, un po' quando sono seduta e niente quando sono stesa (parlo di sensazione costante, tutto il giorno e tutti i giorni da un mese). Ho fatto esami del sangue, ECG e TAC, non e' risultato nulla tranne che i globuli bianchi leggermente piu' alti del limite. Ho fatto una prima visita dall'otorino il quale mi ha fatto fare un po' di test e soprattutto durante un test (marcia sul posto ad occhi chiusi) mi sono ritrovata,una volta aperti gli occhi, spostata di 30 gradi in avanti a sinistra. Il medico sospetta quindi una labirintite sinistra e mi ha prescritto di fare un esame (VEMP's). Il test sara' tra un mese quindi nel frattempo volevo porvi una domanda: se in realta' io sbando come e' venuto fuori dal test, cio' ha per forza a che fare con l'orecchio quindi la tesi della labirintite e' molto plausibile? Io ho questo stato costante da un mese pero', e' normale? Quanto potrebbe durare? Vi ringrazio molto in anticipo Cordialmente Erika

Risposta

Gentile Paziente, ha fatto bene a rivolgeri in prima battuta ad uno specialista Ototrinolaringoiatra, ma se il suo problema dovesse permanere o riproporsi nonostante le indagini e le cure del caso le suggerirei di non trascurare una possibile causa spesso dimenticata: l'insorgenza di vertigini può anche essere sostenuta da una malocclusione dentaria con malposizione mandibolare e disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) : del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatrica non sono sostenuti da problemi otologici, o non se ne trova la soluzione , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione. Trova ulteriori notizie su questo argomento visitando il mio sito internet: ne trova l'"indirizzo" nel mio profilo. Per tutto quanto sopra, oltre ad approfondire le problematiche di specifica pertinenza otorinolaringoiatrica, come sta facendo, le suggerisco di consultare anche un dentista –gnatologo esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare, e soprattutto nei rapporti fra ATM e Orecchio: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità. Cordiali saluti ed auguri

TAG: Adulti | Biochimica clinica | Ematologia | Esami | Giovani | Neurologia | Orecchio | Otorinolaringoiatria | Sistema nervoso
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!