Gentilissimi dottoriho 42 anni sono uno sportivo è da circa 2 mesi circa che soffro di vertigini e problemi di equilibrio come se fossi in una barca soprattutto quando sto all'impiedi, quando scendo dallo scooter, quando vado in palestra (non faccio uso di pesi). Questi sintomi vanno e vengono e scompaiono quando sono seduto o coricato. Ho fatto analisi del sangue a fine gennaio e tutti valori sono normali Ho fatto esame elettrocardiogramma ed ecocardiogramma e tutti i valori sono normali Ho fatto visita all'udito e tutti i valori sono normali Ho fatto invece una radiografia alla cervicale dove si è evidenziato questo problema: Verticalizzata la fisiologica lordosi. Note di spondilo - artrosi con slabbrature osteofitosiche marginali delle limitanti somatiche specie al tratto medio, con associati segni di unco-artrosi, ridotti gli spazi discali in c4/c5 e c5/c6. Ridotte anche le interlinee interapofisarie trasverse al livello. Ipertrofia rostriforme del processo spinoso di c2. Sono stato quindi dal fisiatra che mi ha diagnosticato una cervicalgia miotensiva in raddrizzamento cervicale. Ho fatto 2 cicli in tutto 20 sedute di fisioterapia kinesis ultrasuoni massoterapia. Il problema è un po migliorato ma ancora purtroppo questi sintomi vanno e vengono provocando dentro di me ansia e preoccupazione di brutte malattie. I medici che mi hanno visitato mi hanno detto che il problema di questi sintomi è la cervicale. Volevo gentilmente sapere da voi specialisti se è il caso di fare altri esami clinici e se effettivamente il problema è connesso a questa artrosi cervicale. Che consigli potete darmi per curarmi bene? Grazie per la vostra pazienza Andrea