20-10-2003

Vi prego di darmi una risposta. a mia madre è

Vi prego di darmi una risposta. A mia madre è stato diagnosticato: "Metastasi epatica da adenocarcinoma". Tale Diagnosi è il risultato di un agoaspirato epatico che ha evidenziato: "aggregati di elementi atipici con citoplasmi chiari e granulosi in atteggiamento similghiandolare. negativo l'antigene epatocitario. Adenocarcinoma verosimilmente secondario." Ho consultato due medici che mi hanno riferito che mia madre non è trattabile per eventuali Terapie delle lesioni al fegato, non è operabile e non si consigliano chemioterapie in considerazione dell'età. Inoltre dicono che non serve neppure individuare il Tumore primitivo poichè, in qualsiasi caso, non conviene operare in presenza di matastasi. E' mai possibile che non si possa fare niente???? Vi prego di indicarmi qualcuno dove possa rivolgermi possibilmente a Napoli. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’età di per sé non è un fattore limitante per l’esecuzione di trattamenti sistemici come la chemioterapia. Occorre tuttavia cercare di individuare il tumore primitivo che ha dato origine alle metastasi epatiche, per meglio indirizzare il trattamento. A Napoli può rivolgersi all’oncologia medica del Nuovo Policlinico, Università Federico II, tel 081/7463660, 081/7462115.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!