Buonasera,Il 1 gennaio mi sono svegliato malissimo, pensavo fossero i postumi di capodanno dove ho alzato un po il gomito, avevo mal di stomaco, nausea inappetenza e un po' di diarrea (soffro di colon irritabile), la Mattina seguente stavo male il 5 giorno stavo meglio e il 6 e 7 giorno benissimo.L 8 giorno vado a lavoro e ricomincia l'incubo ma ancora peggio, senso di vuoto nello stomaco, inappetenza, un po di diarrea con muchi alternate a stitichezza, dolori muscolari, insonnia, giramenti di testa con sensi di svenimento e malessere generale, si è infettata anche la mia ragazza con vomito e malessere e ci siamo ripresi insieme.Dopo una decina di giorni in cui ero apparentemente guarito, ero tornato ad evacuare normalmente e mi sono iscritto in palestra. 3 giorni fa ho avuto un attacco di diarrea che è durato tutta la mattinata, il pomeriggio sono stato bene, ho pensato sia per il colon irritabile. Il giorno dopo cioè due giorni fa sono stato di nuovo male, giramenti di testa, nausea, inappetenza e malessere generale tanto da non poter proseguire la giornata in modo normale, brontolii allo stomaco e di solito vado al bagno regolare e abbondante, invece ora vado poco e ho fastidi allo stomaco. Il problema è che soffro di colon irritabile quindi sono abituato ai dolori ma ho questo senso di malessere e agitazione che non passa, si calma la sera. Ho effettuato analisi sangue, urine e feci, tutto nella. Norma.Il medico dice che sono i sintomi del virus influenzale che ho preso una ricaduta e che un suo paziente lo ha preso anche lui tre volte di fila, non sono mai stato un tipo ansioso ma non nascondo che sono agitato, ho tremori e malessere.Anche mio cugino ha preso il virus e in una settimana è passato anche a lui, io invece sembra di non uscirne, sto prendendo actibutir plus ma non sembra funzionare. Scusate se mi sono dilungato ma sono stanco sono sempre senza forze e questo malessere non mi fa vivere!Mi ha dato tregua per 10 giorni e ora sono punto e a capo.Grazie in anticipo.