Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-09-2017

Vista ombrata

Salve ho 27 anni da Lecce (puglia.) Da un mese ho iniziato a lacrimare da un occhio il dx pensavo fosse un colpo di vento preso il giorno prima. Dopo un paio di giorni iniziai a vedere un'ombra tipo un abbaglio allora andai da un oculista che mi disse di non preoccuparmi. Il problema non andava via anzi iniziai a vedere sempre più quest'abbaglio/offuscamento, a vedere più ingrigito e ad avere dolore oculare e mentre roteavo lo sguardo. Quando abbassavo la testa sentivo una pesantezza a carico della tempia e la zona sopraccigliare insomma tutto il lato destro tra occhio e tempia.

Feci una seconda visita oculistica (addensamenti vitrali) e mi diede un collirio. Ma ancora nulla...allora andai in ospedale e l'oculista mi disse che avevo leggera congiuntivite. Altri colliri... Ma ancora non passava. Andai dal medico di base e mi dette antibiotico perché secondo lui era sinusite. Ma niente... Erano trascorsi più di 20 giorni... andai di testa mia da un neurologo a pagamento il quale mi sospettò una neurite ottica retrobulbare. E mi disse di fare una risonanza magnetica.

Siamo arrivati ad oggi. Ho fatto la risonanza con contrasto e il risultato è questo: in corrispondenza della zona radiata dx è evidente tenue e sfumata area di alterato segnale priva di significativa impregnazione dopo somministrazione di mdc. Tale quadro è di non univoca interpretazione diagnostica in relazione al comportamento di segnale. Utile valutazione neurologica nel sospetto di lesione infiammatoria su base immuno-mediata. Ricalutazione tra 3 mesi.

Ora sono andata dal mio neurologo e ha detto che non vuol dire nulla e che è tutto apposto la risonanza. Di fare esame campo visivo e pev che farò tra 2 giorni. Per escludere che si tratti di neurite ottica. E nel caso affidarsi di nuovo ad un oculista. Io non so più che pensare... È da un mese che sto cosi. La mia vista è ancora alterata da un occhio. E non sto prendendo alcun farmaco perché non sanno cos ho quindi non sanno la cura. Voi cosa ne pensate? Sento che stanno facendo un po scarica barile... Sapreste dirmi come comportarmi? Ho paura di non recuperare la vista che avevo...

Risposta

Gentile paziente, per ora tralasci gli oculisti, ripeta una risonanza magnetica con mezzo di contrasto (non dove ha fatto la prima), faccia anche un ecocolordoppler dei vasi epiaortici per complezza. Porti tutto il materiale ad un altro neurologo per avere un parere esaustivo e congruo con gli esami effettuati. Gentili saluti Prof. Milena De Marinis

TAG: Malattie neurologiche | Neurologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!