02-04-2008

Volevo porre una domanda in quanto mia figlia, 8

Volevo porre una domanda in quanto mia figlia, 8 anni di età, alcuni giorni fa ha avuto un problema cardiaco. La cosa si è manifestata in questo modo: al mattino mi figlia riferisce che sente il cuore battere forte, cosa peraltro mai accaduta. Immediatamente l'accompagnamo in un pronto soccorso dove fanno subito gli esami del sangue e elettrocardiogramma. Gli esami risultano negativi ma il tracciato dell'elettrocardiogramma dice che c'è un problema. Ci trasferiscono in un centro dove c'è il repardo di pedagogia. Qui vengono rifatti esami del sangue di ogni tipo che anche in questo caso risultano negativi ma il tracciato viene considerato molto brutto. Per tale motivo viene fatta un ECG (ecocardiogramma) dal quale non viene evidenziata alcuna anomalia. Il cuore è di perfette dimensioni, non presenta nulla di irregoralre, cosa questa che fa dire ai dottori che è strano in quanto con un tracciato simile il cuore dovrebbe presentare qualcosa di strano. Mia figlia dopo quell'episodio di battito forte del cuore, durato circa 5 minuti, non ha più manifestato nessun disturbo. Sta bene, mangia, gioca. Dopo due giorni che siamo in opsedale viene fatto l'ennesimo elettrocardiogramma ed in questo caso ci viene detto che è quasi regolare tant'è che mia figlia viene dimessa per il periodo pasquale. Dobbiamo ripresentarci martidi 25.03.2008 per fare un ulteriore tracciato che se identico all'ultimo fatto ci viene detto che saranno annullati i successivi esami che erano stati preventivati (prova da sforzo etc.). Ci è stato chiesto se ha avuto infezioni negli ultimi temi ma non non ci siamo accorti di nulla se non che negli ultimi giorni prima del ricovero manifestava nervosismo e stanchezza. Cosa potrebbe essere? Ci è stato anche detto che il caso verrà analizzato da un ospedale più specializzato perchè proprio non si riesce a capire quel tracciato irregolare con un cuore che dagli stessi medici è stato giudicato "SANO". Grazie per la risposta che mi vorrete dare.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Cara Signora, l’unico consiglio possibile è quello di sottoporre il caso CON TUTTA LA DOCUMENTAZIONE disponibile (che deve richiedere all’Ospedale presso il quale sua figlia è stata ricoverata), ad un cardiologo pediatra, perché solo valutando di presenza la documentazione è possibile esprimere un giudizio in un caso quale quello che l ei espone. Si consulti con i Pediatra che ha in cura sua figlia, e di comune accordo prendete contatti con una Cardiologia Pediatrica vicina a dove abita, senza allarmismi, ma con la consapevolezza di rivolgersi ad un affidabile esperto.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare