vorrei sottoporre il mio problema. Sono Portatore dal 2004 di un defribillatore e soffro di una cardiopatia dilatativa che ha diminuito del 50% c.ca la forza del mio cuore. Nel corso degli ultimi 5 anni ho subito delle tachicardie sfociate in fibrillazioni che per fortuna sono rientrate in pochi secondi fino a quando nel 2004 mi è stato impiantato... Leggi di più il defribillatore. Farmacologicamente sono stato sempre curato con: DILATREND 6.25; LASIX; CARDIOASPIRINA; CORDARONE. Tutto ciò contemporaneamente. La mia pressione si aggira intorno a 100/60. Ho condotto una vita più o meno normale a parte 2/3 INTERVENTI del defribillatore. un paio di settimane fa sono stato ricoverato per l'intervento due volte nello stesso giorno del suddetto defribillatore, ma da quando sono stato dimesso, con l'ntegrazione nella Terapia di TRIATEC-HCT e ZYANIC 100 mi sento molto affaticato ed ho delle brutte sensazioni che mi provocano stati d'ansia. Le mie domande sono due: si può intervenire chirurgicamente sulla cardiopatia dilatativa e sulle fibrillazioni? si potrebbe intraprendere una strada migliore sulla terapia farmacologica? Mi scuso per essermi dilungato e resto in attesa di una risposta. Grazie.