Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Birth Control Patch (NON FATTO)

L'apparato riproduttivo femminile è composto dall'utero, dalle tube di Falloppio e dalle ovaie. Le ovaie sono ghiandole dalla forma simile a una mandorla situate ai due lati dell'utero. Esse producono estrogeni e progesterone, gli ormoni sessuali che regolano il ciclo mestruale della donna. Oltre a produrre gli ormoni sessuali, le ovaie contengono centinaia di migliaia di cellule uovo. Ogni mese, gli ormoni stimolano le ovaie a far maturare le cellule uovo. In genere, soltanto una di queste cellule uovo raggiunge la maturità ed è in grado di essere ovulata e poi fecondata.La fecondazione può avvenire solamente durante il periodo ovulatorio del ciclo mestruale della donna, quando la cellula uovo matura viene rilasciata dalle ovaie e viaggia attraverso le tube di Falloppio. Perchè si verifichi il concepimento, uno spermatozoo deve fecondare la cellula uovo matura mentre si trova nelle tube di Falloppio. Il segnale dell'avvenuta fecondazione si ha quando la cellula uovo comincia a dividersi in numerose altre cellule, formando una blastocisti. Poi, dalle tube di Falloppio, la blastocisti arriva nell'utero, dove si impianta all'interno del tessuto di rivestimento dell'utero, per trasformarsi successivamente in un embrione.Il cerotto contraccettivo è un metodo usato per prevenire la gravidanza. I piccoli cerotti dalla forma quadrata possono essere formati da numerosi strati. In genere, gli estrogeni e il progestinico (una forma sintetica del progesterone) si trovano nello strato adesivo, che viene posto a diretto contatto della pelle; il cerotto viene normalmente posizionato sui glutei, sullo stomaco o sulla parte superiore del braccio. Il cerotto è una terapia ormonale per il controllo delle nascite, in quanto rilascia ormoni sintetici nel sangue, in modo da interferire con il normale ciclo mestruale della donna.Gli ormoni del cerotto impediscono la gravidanza:prevenendo il rilascio delle cellule uovo da parte delle ovaie;rendendo più denso il muco cervicale, impedendo così agli spermatozoi di raggiungere la cellula uovo;riducendo lo spessore dell'endometrio, il tessuto di rivestimento dell'utero, e ostacolando così l'impianto della cellula uovo.Un singolo cerotto può essere portato per circa una settimana prima di essere sostituito. Dovrebbe essere messo sempre lo stesso giorno della settimana, per tre settimane di fila, e sospeso nella quarta settimana, cioè nel periodo in cui si verifica il ciclo mestruale.Il cerotto contraccettivo deve essere prescritto dal medico e i rischi associati al suo utilizzo sono simili a quelli della pillola anticoncezionale.