Cefalea la cui origine può essere attribuita a particolari sostanze, come ad esempio i vasodilatatori arteriosi (calcioantagonisti diidropiridinici) o venosi (nitroglicerina e nitroderivati).