Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Orticaria

L'orticaria è una condizione della pelle non pericolosa causata da un aumento del flusso di sangue e di fluidi nel derma che determina la comparsa di rigonfiamenti di colore rosso. I rigonfiamenti possono variare da pochi millimetri a diversi centimetri di diametro e possono comparire in ogni parte del corpo. Nella maggior parte dei casi l'orticaria è conseguenza di reazioni allergiche, stress, infezioni virali o irritazione fisica.Per quanto riguarda, ad esempio, le reazioni allergiche, un'allergia si verifica quando l'organismo reagisce a particelle esterne che non è in grado di tollerare. Gli allergeni sono normalmente innocui, ma il sistema immunitario di una persona allergica li riconosce come pericolosi.Dopo il primo contatto con un allergene, i globuli bianchi producono anticorpi che preparano l'organismo per quando lo stesso allergene in futuro entrerà nuovamente nell'organismo. Gli anticorpi si legano ai mastociti. Il successivo contatto anche con una piccola quantità dell'allergene stimola i mastociti a rilasciare istamina. Quando viene rilasciata, l'istamina si lega alle cellule vicine e fa sì che i vasi sanguigni  si dilatino e rilascino fluidi, determinando la comparsa dell'orticaria. Indipendentemente dalla causa, l'orticaria è sempre conseguenza del rilascio di istamina.I sintomi comunemente associati all'orticaria comprendono:- Prurito- Sensazione di puntura- BrucioreI rigonfiamenti dell'orticaria durano generalmente da due a ventiquattro ore. I farmaci antistaminici e l'applicazione di impacchi freddi possono servire per ridurre i sintomi.Sebbene non siano disponibili test che permettono di determinare la causa esatta dell'orticaria, possono essere effettuati test cutanei per determinare a quali allergeni si è allergici.