Il concetto di qualità, si basa sulla valutazione soggettiva del sonno che ciascun individuo effettua in base alla propria esperienza. Gli elementi da considerare ai fini di tale valutazione sono: la profondità di sonno ed il potere ristoratore, il numero e la durata dei risvegli, e la durata del sonno; a volte fattori psicologici come patologie organiche o malattie psichiatriche possono alterare una buona qualità di sonno.