Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Terapie per la tiroide

La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla situata davanti al collo; essa contiene milioni di follicoli responsabili della produzione di ormoni, utilizzati da ogni cellula del corpo. All'interno dei follicoli, una proteina chiamata tireoglobulina si lega allo iodio, per poi scindersi formando gli ormoni. L'ipotiroidismo, o ridotta attività tiroidea, è una condizione in cui la tiroide non produce la quantità di ormoni necessaria al normale funzionamento delle cellule. Invece, l'ipertiroidismo è una malattia in cui la tiroide produce eccessive quantità di ormoni. Uno squilibrio nella produzione di questi ormoni può provocare diversi tipi di sintomi, da lievi a più seri, interessando vari tipi di organi. L'ipotiroidismo compare quando non vi sono quantità sufficienti di tireoglobulina che si legano allo iodio, con conseguente diminuzione della quantità di ormoni prodotti. I trattamenti per l'ipotiroidismo prevedono l'utilizzo di terapie ormonali sostitutive, in modo da riportare gli ormoni a livelli normali. L'ipertiroidismo compare quando eccessive quantità di tireoglobulina si legano allo iodio, provocando un aumento della quantità di ormoni prodotti. I trattamenti per l'ipertiroidismo prevedono l'utilizzo di farmaci che si legano allo iodio, riducendo così la produzione di ormoni, che ritornano a livelli normali.