Massaggi in spiaggia? Una debolezza che si può pagare cara

massaggi in spiaggia una debolezza che si puo pagare cara
MFL MFL

Qualche settimana fa la notizia è rimbalzata di giornale in giornale infuocando il mese di agosto: una donna ceca in vacanza a Caorle (Venezia) si è concessa un massaggio su un lettino in spiaggia fatto da una donna cinese e, poco dopo, è morta dopo aver lamentato dolori lancinanti alla cervicale.
Difficile confermare un collegamento tra il massaggio improvvisato e il decesso della quarantunenne Alena Petrusca, ma di certo questo fatto di cronaca ha acceso polemiche e infiammato associazioni di categoria che da anni lanciano l’allarme sui massaggi in spiaggia.

Il rischio è reale: numerosi villeggianti italiani si sono fatti tentare da un massaggio in spiaggia – pagato poco più di dieci euro – che ha contribuito al rilassamento di una giornata al mare. Eppure i pericoli sono dietro l’angolo. Il massaggio non è cosa da tutti: chi massaggia punti delicati del corpo come la cervicale, la colonna vertebrale o la schiena deve conoscerli perfettamente, deve sapere dove mette le mani e che danni può causare con la manipolazione.

I “vu’ cumprà” del benessere in spiaggia difficilmente saranno esperti fisioterapisti e altrettanto difficilmente, però, smetteranno visto che, secondo calcoli approssimativi, l’affare-massaggi in spiaggia frutta a ciascuno di loro circa duecento euro al giorno.
Questa estate si è assistito ad un aumento esponenziale del numero di massaggiatori da spiaggia a scapito di venditori ambulanti di CD ‘piratati’ e di collanine: i cingalesi, i pachistani e soprattutto i cinesi si sono riscoperti esperti dell’arte del massaggio.

Ma quali sono i rischi ai quali si espone chi acconsente a sottoporsi a questi massaggi in spiaggia? Gli esperti sono concordi: un massaggio scorretto potrebbe causare un’anomalia nel ritmo cardiaco o una manipolazione sbagliata della cervicale esporrebbe le persone anziane a seri rischi.

L’Associazione Fisioterapisti Italiani ricorda che un massaggiatore professionista si preoccupa di conoscere eventuali patologie e disturbi del singolo paziente prima di procedere ad un massaggio che, invece di rilassare, può rivelarsi controproducente e dannoso. Spesso le persone non sanno nemmeno di soffrire di qualche disturbo alla schiena o alla cervicale e mettersi nelle mani di massaggiatori non professionisti può rivelarsi un grave errore di valutazione. Gli esperti mettono in guardia anche dai prodotti utilizzati dai massaggiatori in spiaggia: oli e creme di dubbia provenienza che possono causare eczemi e allergie.


ALTRI CONTENUTI DA CONSULTARE:

  • Effetti benefici del massaggio
  • Il segreto è nella frizione
Il punto di vista
Ortopedia e traumatologia

Non è il massaggio in sé ad essere pericoloso. I rischi sono legati alla manipolazione, troppo spesso inesperta di chi si improvvisa in questo tipo di attività.

16/11/2015
17/09/2007
TAG: Medicina fisica e riabilitativa | Estate