Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Più belli nel giorno più bello: chirurgia plastica e matrimoni

piu belli nel giorno piu bello chirurgia plastica e matrimoni
MFL MFL

Apparire al meglio in un giorno speciale: tutte le spose cercano di valorizzare la propria immagine senza escludere trattamenti fantasiosi e audaci che fanno lievitare inesorabilmente il budget delle nozze.

Dagli Stati Uniti una nuova tendenza per realizzare un vero matrimonio da favola: l’intervento di chirurgia plastica o il trattamento estetico che gli sposi, per l’occasione, decidono di regalarsi realizzando probabilmente il sogno di una vita. Oppure, molto più pratico anche se di dubbio gusto, il trattamento estetico rientra nella lista di nozze, insieme al viaggio, all’arredamento, agli accessori per la cucina.

Fermo restando che bisogna calcolare bene i tempi per arrivare al giorno del matrimonio in perfetta forma, alcuni INTERVENTI infatti sono sicuramente invasivi e vanno affrontati con la dovuta cautela per evitare ripensamenti. In Italia tra gli interventi più richiesti dalle donne tra il 2010 e il 2011 ci sono l’aumento del seno, la liposuzione, la rinoplastica, interventi odontoiatrici, depilazione Laser, botulino e acido ialuronico, insomma interventi ormai di routine con margine di rischio relativamente basso.

E gli uomini? L’età media è più alta che in passato, le rughe e il doppio mento sono gli interventi maggiormente richiesti insieme al risollevamento delle palpebre (la blefaroplastica). Una scelta poco invasiva ma che rende splendente anche un viso non più giovanissimo è quella delle infiltrazioni di acido ialuronico. Iniettato con aghi sottilissimi all'interno della pelle dove c’è più bisogno, restituisce tono e vigore eliminando le rughe d’espressione.

I risultati sono temporanei ma proprio per questo sono più soft e si possono ripetere a distanza di qualche mese. L'acido ialuronico si usa anche per riempire parti del viso smagrite e sciupate come gli zigomi e le guance, ma anche per le labbra, il seno e i glutei. La spesa si aggira in genere sui 300-400 euro.

L'Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe) ha redatto un vademecum per la scelta del medico a cui affidarsi consigliando di diffidare dei soli messaggi pubblicitari.

Verificare le credenziali del chirurgo, la struttura, i materiali usati, farsi fare un preventivo spese ma soprattutto un buon medico deve valutare le reali motivazioni dell'intervento, deve guardare nella psiche invitando 'i promessi sposi' ad avere uno sguardo lungo che va oltre le aspettative di un giorno speciale.

Il punto di vista
Chirurgia plastica‚ ricostruttiva ed estetica Medicina estetica

I ritocchi estetici pre matrimoniali si inseriscono in quel contesto di trattamenti che sempre più spesso i pazienti decidono d'intraprendere in occasione di momenti importanti della propria vita (esame di maturità, laurea, divorzio..) e sono talvolta regali che fanno a se stessi oppure addirittura ricevono da altri al posto dei tradizionali gioielli o oggetti 'utili'.

Questo da un lato va considerato positivamente perchè significa che la chirurgia e la medicina estetica si vanno sempre più 'normalizzando' nell'immaginario collettivo, non rappresentando più una stravaganza, un capriccio per ricchi o peggio un segno di scarso equlibrio; dall'altro non bisogna però dimenticare che si tratta comunque di 'regali' che oltre a richiedere la massima professionalità di chi li confeziona (per così dire), vanno pesati sia nelle modalità (cosa fare e a che scopo) sia nei tempi.

Non è infatti infrequente il caso di chi si presenta a brevissimo termine dall'evento (matrimonio o altro) chiedendo dei trattamenti che per loro natura richiedono tempo non solo per essere eseguiti ma anche per esprimere in modo compiuto il risultato. Per fare alcuni esempi: chi intende eseguire interventi come la rinoplastica o il lifting dovrebbe pensarci circa un anno prima; per le mammelle, l'addominoplastica, la liposuzione 6 mesi prima.

I trattamenti di medicina estetica possono avere tempi più brevi (1 mese) se si tratta di fillers ma non bisogna dimenticare che molti trattamenti medico estetici (peelings, cavitazione, laser..) richiedono più sedute distanziate tra loro nel tempo. In definitiva non c'è nulla di strano se si approfitta di un'occasione speciale per sottoporsi ad un trattamento estetico a cui si pensava da tempo, l'importante (come del resto per tutte le altre fasi organizzative dell'evento) è non farsi prendere dalla fretta dell'ultimo momento.

06/06/2015
16/07/2012
TAG: Chirurgia plastica‚ ricostruttiva ed estetica