Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Definizione di balbuzie

 

 


La Balbuzie è un disturbo multifattoriale e poliformo della personalità, stratificato a livelli, con rilevante componente psicologica e ambientale.

Paradossalmente la Balbuzie come sintomo rappresenta una forma inadeguata di adattamento per tensioni esterne o interne all'io. L'Ansia correlata si manifesta a livello globale e personale come problema della comunicazione verbale, del linguaggio e della relazione con gli altri.

"Il linguaggio - afferma Guberina - è ritmo, intonazione, pausa, modello affettivo, tempo, come tale è dinamico, vive nella relazione, è un fatto organico, muscolare, psicosintetico: è la vita".

Espressione fonetica del pensiero, frutto d'integrazione tra sistemi organici e psichici, la voce comunica sin dal primo vagito una sintesi invisibile di diversi atti, materializzando agli altri il nostro pensiero in tutta la sua poliedrica varietà. 


 
  • Il desiderio di comunicare emozioni




  •  
  •  
  • Richieste legate a necessità fisiologiche




  •  
  •  
  • Il desiderio di benessere




  •  
  •  
  • Il desiderio di "scoperta" del mondo esterno




  •  
  •  
  • La ricerca di gratificazioni positive




  •  
  •  
  • Il "benessere" nella relazione con l'ambiente circostante
25/11/2014
06/02/2007