Roma, 23 ago. (AdnKronos Salute) - Per le uova al fipronil in Italia "è plausibile l'ipotesi di una contaminazione accidentale". Lo ha affermato il comandante dei Nas, generale Adelmo Lusi, oggi a Roma facendo il punto dei controlli eseguiti finora. Al momento, ha precisato, sono allo studio diverse ipotesi di indagine.
Non è esclusa la possibilità che, in passato, una forma di disinfezione delle aree dove sono tenuti gli animali possa aver lasciato residui che oggi si ritrovano nell'ambiente. Ma si indaga anche sul sistema di alimentazione degli animali, che potrebbe avere dei risvolti illegali.
"Si tratta di ipotesi - ha tenuto a puntualizzare Lusi - che non abbiamo ancora avuto occasione di verificare". In ogni caso, "campionamenti dei terreni su cui vivono gli animali sono stati fatti. E vengono campionati anche i mangimi".