Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

25/03/2015

Bere latte farebbe bene alla salute del cervello

Uno studio dell’University of Kansas Medical Center finanziato dal Dairy Research Institute ha scoperto che il consumo di latte aumenta i livelli di un antiossidante chiamato glutatione nel cervello di persone anziane.

A condurre lo studio, pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition, è stato il Neurologo In-Young Choi, insieme a Debra Sullivan.

Pensiamo da sempre che il latte sia importante per la salute di ossa e muscoli, ma questo studio suggerisce che possa essere utile anche per il cervello”, spiega Choi che ha arruolato un gruppo di 60 soggetti anziani in buona salute che sono stati sottoposti a scansioni cerebrali ed esami al fine di valutare la presenza del glutatione nel cervello.

E’ così emerso che nei soggetti che avevano riferito di aver bevuto regolarmente il latte i livelli di questo potente antiossidante nel cervello erano più elevati. Un beneficio interessante dal momento che il glucatione svolge un’efficace azione contro lo stress ossidativo che è associato ad alcune malattie, come il morbo di Alzheimer o di Parkinson.

Lo studio ha evidenziato che maggiore era la quantità di latte consumata e più alti erano i livelli di glucatione. Il che suggerisce quanto sia importante prestare attenzione alla propria Alimentazione perché fare scelte sane a tavola ha implicazioni serie per la salute del cervello.

"Gli antiossidanti sono un sistema integrato di difesa per il nostro corpo per combattere contro i danni causati dallo Stress ossidativo, ed i livelli di antiossidanti nel nostro cervello possono essere regolati da diversi fattori, comprese le scelte di vita", ha detto Choi.

TAG: Neurologia | Nutrizione | Malattie neurologiche