Le buone maniere sono indispensabili per poter vivere in un contesto sociale e fanno parte di quel bagaglio educativo che ciascuno di noi ha ricevuto e cerca di trasferire ai propri figli.

Ma alcuni gesti semplici, legati alla buona educazione o se vogliamo al galateo più stretto, possono avere anche benefiche implicazioni dal punto di vista della salute personale e pubblica.

Camminare con le spalle dritte, ad esempio, non solo migliora il portamento ma aiuta anche a ridurre il mal di schiena. E ancora, tossireo fare uno starnuto mettendo la mano davanti alla bocca è una buona abitudine sulla quale premono sia i genitori che gli insegnanti: non c’è dubbio che non si tratti semplicemente di un gesto di buona educazione e rispetto per chi ci è vicino, ma anche di un modo per frenare la diffusione di microbi ed agenti patogeni.

Così come usare fazzoletti di carta da richiudere subito dopo essersi soffiati il naso. È davvero di cattivo gusto riguardarsi il fazzoletto sporco: richiuderlo su se stesso e gettarlo via significa comprimere un mix di globuli bianchi, cellule morte, microbi e Virus che viene immediatamente neutralizzato.

Attenzione alle mani. Sono un veicolo di facile trasmissione di Batteri e Virus quindi non solo è molto importante lavarle spesso e con grande attenzione, ma è bene anche non usarle in modo improprio. E allora, se le nostre nonne ci esortavano a non giocare con i capelli con le dita non era solo per “buona creanza”, ma anche perché la sporcizia che si deposita sul cuoio capelluto può finire sulle mani e poi sul viso e in bocca, e al contrario i germi già presenti sulle dita possono essere facilmente trasferiti sulla testa.

Non mettere le mani in bocca e non rosicchiarsi le unghie non è solo un monito legato all’estetica (davvero fastidioso parlare con una persona che si rosicchia vistosamente e con grande foga le unghie), ma è indubbio che così si favorisce il passaggio di virus e batteri in bocca.

E anche la buona educazione a tavola nasconde inediti vantaggi per la salute. Non mangiare in fretta e furia e a bocconi troppo pieni consente di favorire il processo digestivo; inoltre la maggiore produzione di saliva ha benefici effetti sulla salute dei denti.

Infine, mangiare masticando con calma, senza parlare e a bocca chiusa non solo riduce la quantità di aria che può penetrare all’interno della bocca (evitando rutti e singhiozzi) ma è anche un’abitudine importante per non incorrere nel rischio di soffocare durante il pasto.