11/11/2015

Dermatiti professionali in aumento

dermatiti professionali in aumento
Health & News
Scritto da:
Health & News
Aumenta l'incidenza delle dermatiti professionali che colpiscono ogni anno circa seicento persone. Se n'è discusso nel corso del congresso annuale della  Società Italiana di Dermatologia Allergologica Professionale e Ambientale (Sidapa): gli esperti, in questo contesto, hanno invitato chi convive con una dermatite professionale a non nascondere il problema a lavoro e di affrontarlo in modo corretto ed efficace.


Perché le dermatiti sono in aumento

Come riferiscono le agenzie di stampa, Nicola Balato, professore associato di Dermatologia all'Università Federico II di Napoli, ha spiegato che i numeri dell'incidenza delle dermatiti professionali è in aumento anche a causa dell'incremento delle sostanze irritanti che vengono scoperte. Un terzo di esse, ad esempio, appartiene all'elenco degli ingredienti utilizzati nell'industria cosmetica (indicati genericamente come ‘air conditioning agents’) il che spiegherebbe perché tra le categorie professionali più a rischio troviamo estetiste, parrucchieri, massaggiatori, lavoratori nei centri benessere ed estetici. 
Ma sono a rischio anche infermieri ed operatori sanitari, che possono soffrire di dermatiti scatenate dal contatto con medicinali, oppure giardinieri, idraulici, e anche chi lavora nel mondo della ristorazione, che entra in contatto con spezie potenzialmente allergizzanti, oppure i tabaccai, che sono esposti al nickel presente nei biglietti gratta e vinci. 
Leggi anche:
Allergie professionali
Su scala mondiale sono circa 280 le sostanze "professionali" capaci di indurre una patologia allergica caratterizzata soprattutto da asma e dermatiti, ma anche da rinite, orticaria ed angioedema.
Insomma le categorie a rischio aumentano, così come le sostanze che possono scatenare le dermatiti: negli ultimi 8 anni ne sono state scoperte 172 nuove, 119 delle quali sono collegate alle dermatiti professionali.

E gli esperti invitano a non sottovalutare mai il disturbo e nemmeno a nasconderlo. Anche sul posto di lavoro è possibile mettere in atto strategie preventive e di protezione per ridurre a minimo il rischio di soffrire di dermatiti.
TAG: Dermatologia e venereologia | Pelle
Health & News
Scritto da:
Health & News