Prevenzione e cura al femminile: le iniziative per la salute della donna

Prevenzione e cura al femminile: le iniziative per la salute della donna

Si celebra oggi la seconda Giornata Nazionale della Salute della Donna, quest'anno dedicata alla prevenzione e all'assistenza al femminile.
In questo articolo:

Istituita nel 2015 su proposta del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, si celebra oggi per la seconda volta la Giornata Nazionale della Salute della Donna. L’appuntamento di quest’anno è dedicato alla prevenzione e all’assistenza al femminile: dalla fase della costruzione (0-20anni) alla fase delle scelte di vita (21-50 anni) fino alla fase del cambiamento (dalla Menopausa in poi). Temi, questi, che giocano un ruolo fondamentale per il miglioramento dello stato di salute del Paese perché “tutelare la salute femminile significa, attraverso le donne, favorire la salute di un‘intera famiglia e di tutta la collettività. La tutela e la promozione della salute della donna costituiscono, anche, una misura della qualità, dell’efficacia e dell’equità del nostro sistema sanitario”.

Leggi anche:
In occasione della seconda giornata dedicata alla salute della donna, oltre 150 ospedali con il bollino rosa offrono visite ed esami gratuiti.

Le iniziative in programma per le donne

Sono oltre 150 le strutture in tutta Italia che, in occasione della Giornata, aderiscono all’iniziativa H-Open Week organizzata da Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna. Fino al 24 aprile gli ospedali con il “bollino rosa” offriranno a tutte le donne visite gratuite, consulti, esami strumentali per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili.

Tra le attività previste per oggi, anche un evento organizzato dal Ministero della Salute: una Tavola Rotonda, articolata in 4 sessioni, durante la quale saranno affronteranno i temi relativi alla salute femminile lungo tutto l’arco della vita, i fattori di rischio e le azioni di prevenzione. Si parlerà di alimentazione, sport, tumori e sessualità, anche alla luce del recente aggiornamento dei LEA, i Livelli essenziali di assistenza.

Saranno, inoltre, allestiti numerosi gazebo dove poter trovare materiale informativo e fare visite mediche con specialisti (Screening endocrinologici, consulenze ginecologiche e senologiche, visite dermatologiche e oculistiche). L’appuntamento è presso l’Auditorium Biagio d’Alba della sede del Ministero della Salute di Viale Giorgio Ribotta, 5 (zona Eur), a Roma, dalle ore 9.00 alle ore 14.00.

Per approfondire guarda anche: “Endometriosi: quali controlli fare?”

Cerca un medico nella tua città
Specialista in Igiene e medicina preventiva e Medicina del lavoro
Verbania (VB)
Specialista in Igiene e medicina preventiva e Medicina di laboratorio
Vittoria (RG)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Psichiatria e Igiene e medicina preventiva
Prov. di Torino
Specialista in Scienza dell'alimentazione e Igiene e medicina preventiva
Arezzo (AR)
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Prov. di Catania
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Roma (RM)
Specialista in Medicina estetica e Igiene e medicina preventiva
Salerno (SA)
Specialista in Ematologia e Igiene e medicina preventiva
Prov. di Varese
Specialista in Dietologia e Igiene e medicina preventiva
Cremona (CR)
Specialista in Patologia clinica e Ematologia
Trieste (TS)