Roma, 1 apr. (AdnKronos Salute) - "Sono dispiaciuta per questa vicenda che coinvolge direttamente un funzionario del ministero perché la lotta alla corruzione è una battaglia che mi vede da sempre in prima fila. Se il procedimento dovesse andare avanti ci costituiremo parte civile". Così il ministro della Salute, Giulia Grillo, in un tweet commenta l'arresto per peculato di un funzionario del ministero della Salute da parte Nucleo speciale polizia valutaria della Guardia di finanza.