Il vaccino Covid può influire sul ciclo mestruale?

Il vaccino Covid può influire sul ciclo mestruale?

Alcune donne hanno osservato irregolarità nei loro cicli mestruali dopo essere state vaccinate contro il Covid.
In questo articolo:

Un possibile collegamento tra vaccino covid e ciclo mestruale è emerso da uno studio americano che ha analizzato i cambiamenti nella durata del sanguinamento a seguito della vaccinazione.

Vaccino covid e ciclo mestruale  

I cicli mestruali delle donne in genere variano leggermente da un mese all'altro; la tempistica, il flusso e i dolori dei cicli mestruali è regolata infatti dalla combinazione chimica tra il cervello e le ovaie, che può essere interrotta da diversi fattori, in primis stress fisico ed emotivo.

La vaccinazione potrebbe essere considerata un fattore di stress fisico, perché è progettata per innescare una forte risposta immunitaria, ma anche emotivo per qualche timore con cui si affronta.

Eppure alcuni ricercatori hanno studiato la possibilità di un nesso di causa/effetto tra vaccino covid e ciclo mestruale.

Vaccino e ciclo: lo studio

Lo studio ha analizzato i dati di circa 4.000 donne che registravano regolarmente i dettagli sui loro cicli mestruali utilizzando un'app; di queste 2.400 erano vaccinate contro il Covid, 1.600 no.

Per vedere in che modo la vaccinazione ha influenzato i periodi mestruali, i ricercatori hanno analizzato i dati di tre cicli consecutivi prima della vaccinazione e di tre successivi, incluso il ciclo o i cicli in cui è avvenuta la vaccinazione. Per le donne non vaccinate, i dati sono stati raccolti per sei cicli consecutivi.

I risultati

Le donne che avevano ricevuto una dose di vaccino anti-Covid durante un singolo ciclo mestruale hanno avuto un piccolo aumento della durata del ciclo – il che significa un tempo più lungo di emorragie – di poco più di mezza giornata, rispetto alle donne non vaccinate.

Invece, le donne che avevo ricevuto due dosi di vaccino all'interno dello stesso ciclo hanno avuto un aumento leggermente più lungo della durata del ciclo, equivalente a due giorni.

Questi cambiamenti sono tornati rapidamente alla normalità durante i cicli successivi, suggerendo che erano solo temporanei.

Cosa possiamo concludere?

I ricercatori hanno descritto le loro scoperte come "rassicuranti". Infatti, si può concludere che al momento non esiste alcun cambiamento clinicamente significativo nella durata del ciclo mestruale associato alla vaccinazione anti-Covid.

Si è osservato solamente un cambiamento temporaneo della durata del ciclo che rientra ampiamente nell'intervallo della normale variabilità.

 
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie infettive e Microbiologia e virologia
Prov. di Avellino
Specialista in Malattie infettive e Microbiologia e virologia
Prov. di Napoli
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Microbiologia e virologia e Igiene, epidemiologia e sanità pubblica
Prov. di Messina
Specialista in Microbiologia e virologia e Malattie infettive
Alessandria (AL)
Specialista in Medicina alternativa (agopuntura, omeopatia...) e Malattie infettive
Brescia (BS)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie infettive
Prato (PO)
Specialista in Malattie infettive
Roma (RM)
Specialista in Malattie infettive
Salerno (SA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Pediatria e Malattie infettive
Bari (BA)
Specialista in Gastroenterologia e endoscopia digestiva e Malattie infettive
Roma (RM)