Femtech, i nuovi trend per il benessere delle donne

Femtech, i nuovi trend per il benessere delle donne

Nel nuovo millennio la tecnologia ha scoperto di essere un validissimo alleato per migliorare la salute e il benessere delle donne.
In questo articolo:

Dolori mestruali, incontinenza, sintomi della menopausa, piacere sessuale, da qualche tempo non rappresentano più un tabù con l'ascesa della tecnologia per le donne - Femtech. Si tratta di nuove tecnologie al servizio della medicina, applicate in favore della sfera più intima della salute della donna.

Sempre più aziende guardano a questo settore con interesse. Il motivo è dato dalla maggiore consapevolezza dei problemi di salute che colpiscono il “gentil sesso” e la crescente domanda di prodotti sanitari digitali per gestire la moltitudine di esigenze femminili.

Cos’è Femtech?

Femtech, dall’inglese female technology, si riferisce a quel settore che racchiude tutte le tecnologie pensate per la salute e il benessere femminile, ossia app e dispositivi creati per semplificare i vari aspetti quotidiani della donna.

Il termine Femtech è nato nel 2016 dall’imprenditrice danese Ida Tin, fondatrice di Clue, un’app per il monitoraggio del ciclo mestruale e della fertilità. Da allora, si sono moltiplicate le soluzioni tecnologiche dedicate all’universo femminile volte a migliorare o semplicemente analizzare lo stato di salute, e così attraverso software, sistemi di diagnostica e monitoraggio sono stati inventati prodotti e servizi che sfruttano le nuove tecnologie, in un’ottica sempre più digitale.

I trend Femtech per il benessere femminile

Il mercato Femtech ha creato una moltitudine di soluzioni tecnologiche per soddisfare le esigenze femminili lungo le diverse fasi della vita. Possiamo suddividere il mercato delle aziende Femtech in queste categorie con alcuni esempi:

  • Mestruazioni: app per monitorare i cicli e registrare i sintomi, alcune programmate anche per evitare o tentare una gravidanza;
  • Controllo delle nascite e fertilità: app di contraccezione e braccialetti multi-sensore che, sincronizzati con una app, consentono alle donne di prevedere i giorni fertili raccogliendo i dati durante la fase di sonno;
  • Menopausa: accesso a consulenze di telemedicina e prescrizioni per corrispondenza di terapie ormonali;
  • Salute pelvica: app che offrono programmi di esercizi per i muscoli del pavimento pelvico alle donne che hanno problemi di controllo della vescica o per un rapido recupero postnatale;
  • Benessere sessuale: app per la salute sessuale, audioguide, audio erotici e vibratori intelligenti collegati a un'app;
  • Gravidanza, maternità e allattamento: app per la pianificazione e il monitoraggio della gravidanza, cure infermieristiche specifiche e perfino tiralatte indossabili;
  • Stile di vita: soluzioni tecnologiche per il benessere generale che monitorano salute, fitness, cicli mestruali, sonno, meditazione e stress.

Ma l’innovazione tecnologica si è spinta oltre, e ha cercato soluzioni Femtech anche per la prevenzione e gestione di malattie gravi, come il cancro del collo dell’utero e il tumore al seno.

Tra le soluzioni più interessanti lo screening del cancro cervicale utilizzando smartphone e intelligenza artificiale per identificare reperti cervicali normali o anormali e protesi mammarie cave stampate in 3D che favoriranno la rigenerazione dei tessuti dopo una mastectomia (disponibili dal 2025).