Fondotinta, la base del trucco

fondotinta la base del trucco

In principio era la polvere di caolino, che la regina Cleopatra utilizzava per rendere il suo volto di un bianco candido, poi le grandi matrone romane vi aggiunsero dello zafferano per dare un pizzico di colore in più.

Da allora ne sono cambiate di cose e il fondotinta, nonostante i pregiudizi, è diventato oggi un elemento insostituibile del trucco di ogni donna. Cremoso o compatto che sia, i fondotinta delle ultime generazioni non sono più solo dei semplici cosmetici, ma delle vere e proprie creme di bellezza e di cura della pelle del viso.

Infatti, nell’Ottocento c’era la convinzione che il fondotinta danneggiasse la pelle del viso, oggi non solo sappiamo che questo non è vero, ma, con i prodotti moderni, rassodanti ed idratanti, si può affermare perfino che sia protettivo. Inoltre, non va dimenticato che stendere un velo di fondotinta protegge sia dall’inquinamento atmosferico che dai raggi ultravioletti, causa di dermatiti, eritemi ed irritazioni diverse.

Fino a qualche tempo fa, si utilizzavano delle creme colorate che fungevano da base per la cipria. In pratica, erano delle semplici creme idratanti da giorno, alle quali venivano aggiunti dei pigmenti colorati e sulle quali veniva poi passata la cipria, in modo che mantenesse durante tutta la giornata. Oggi, di queste creme ne restano veramente poche, perché sostituite da un unico prodotto, il fondotinta, che contiene già anche la cipria.

Come si mette e come si toglie

Per stendere il fondotinta non si usa una sola 'tecnica'. C’è che dice che bisogna utilizzare una spugnetta, altri che dicono che bastano le dita. L’importante è seguire dei piccoli consigli per avere un effetto ed una durata impeccabili.

Innanzitutto, se utilizzate un fondotinta cremoso, adoperate una spugnetta asciutta, mentre per quello compatto è preferibile la spugnetta umida; quando avete steso uniformemente il fondotinta, prendere un fazzolettino di carta e premetelo sul viso per eliminare il prodotto superfluo. A questo punto, picchiettate con le dita tutta la superficie, otterrete così un colore naturale ed uniforme ed eviterete l’antiestetica 'maschera' sul viso.

Il metodo migliore per togliere il fondotinta è utilizzate del latte detergente seguito dall’applicazione del tonico. È sconsigliato, invece, utilizzare il sapone poiché non riesce a sciogliere quella parte di fondotinta che si è fermata nei pori della pelle. Ancora più sbagliato è andare a dormire senza struccarsi oppure stendere la crema per la notte al di sopra del fondotinta. In questo modo, il fondotinta, e le impurità che si sono accumulate sopra di esso, penetreranno sottocute dando luogo ad irritazioni ed allergie.

19/06/2018
28/03/2012
TAG: Cosmesi | Dermatologia e venereologia | Pelle | Viso | Salute femminile