Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Norme sul trasporto dei bambini in automobile

norme sul trasporto dei bambini in automobile

L'ultimo aggiornamento del codice della strada ha ulteriormente modificato le norme sul trasporto corretto dei bambini in automobile o su altri veicoli, con regole un po' semplificate rispetto alle precedenti.

Quali sono gli obblighi di legge?

  • Dalla nascita ai 3 anni di età è possibile il trasporto sul sedile anteriore solo con seggiolino omologato; sul sedile posteriore, con seggiolino omologato o, in mancanza di questo, con l'accompagnamento di un passeggero di almeno 16 anni.
  • Dai 3 ai 12 anni (al di sotto di 150 cm di statura) il bambino può essere accomodato sia sul sedile anteriore che su quello posteriore con seggiolino omologato, o con cinture di sicurezza in presenza di adattatore per bambini.
  • Oltre i 12 anni o con altezza superiore a 150 cm il ragazzino può stare sia sul sedile anteriore che su quello posteriore con cinture di sicurezza.

I dispositivi di sicurezza si intendono omologati in base alla normativa nazionale costituita dal Reg. ECE 44, che prevede quattro classi di seggiolini così ripartite:

  • classe 0: per neonati o infanti inferiori ai 9 kg di peso (sempre seggiolini);
  • classe 1: per infanti da 9 a 18 kg di peso (sempre seggiolini);
  • classe 2: per bambini da 18 a 25 kg di peso (seggiolini o adattatori);
  • classe 3: per bambini da 25 a 35 kg di peso (seggiolini o adattatori).

Su ogni prodotto omologato, e quindi commercializzabile e utilizzabile, c'è la sigla ECE 44 o ECE R 44 o solo R 44: tale sigla è garanzia del prodotto omologato. Il talloncino presente sul prodotto, e da conservare sempre intatto, deve recare le seguenti indicazioni: marca della casa costruttrice, classe del prodotto, Paese di produzione, regolamento ECE 44, numero di omologazione. In mancanza di queste indicazioni le forze dell'ordine devono sequestrare e confiscare il dispositivo.

I passeggeri di età superiore ai 12 anni, o comunque di statura superiore a 150 cm vanno considerati alla stregua degli adulti ed hanno perciò l'obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza.

I genitori, che sono pur sempre i responsabili della salute, della sicurezza, dell'educazione del bambino, devono ricordare che il valore educativo dell'esempio: e l'obbligo delle cinture, cioè il dovere della sicurezza per sé e per gli altri, vale anche e prima di tutto per loro.

09/09/2015
20/06/2012
TAG: Pediatria | Bambini | Salute in viaggio