Chi inizia a fare yoga, non smette più. La disciplina orientale più praticata al mondo crea una benefica dipendenza: è attualissima e antichissima allo stesso tempo. Non a caso l’Onu ha istituito la Giornata Mondiale dello Yoga, in programma il 21 giugno di ogni anno.

Sarebbero 200 milioni gli appassionati nel mondo e le scuole e le palestre che insegnano questa pratica nascono come funghi praticamente ovunque.  Perché lo yoga è così apprezzato? Fa bene al corpo e alla mente, donando un benessere psicofisico a 360 gradi. Vediamo in che modo.

Yoga per il benessere del corpo

Dal punto di vista fisico, lo yoga dona flessibilità già dopo poche lezioni. Anche i più scettici, si ritrovano a praticare posizioni (asana) che credevano impossibili per il proprio corpo fino a poco tempo prima. Da questo punto di vista, oltre a una migliore forma fisica, lo yoga incrementa l’autostima e la gratificazione personale. I muscoli ritrovano tono e vigore, le articolazioni si “sciolgono” ritrovando fluidità nei movimenti.

Le tecniche di respirazione e meditazione aiutano il rilassamento, specie dopo una faticosa giornata di lavoro. Lo yoga fa bene a tutte le età perché ognuno può eseguire gli esercizi secondo le proprie possibilità, arrivando dove riesce e ottenendo benefici per il corpo a ogni livello.

La postura ne guadagna, la schiena è meno rigida e dolorante, il cuore sta meglio. La respirazione, profonda e controllata (pranayama) aumenta la capacità polmonare naturalmente. Secondo alcuni, lo yoga avrebbe anche la capacità di abbassare il colesterolo e rafforzare il sistema immunitario.

Yoga, per il benessere della mente

Per ritrovare la calma, le discipline olistiche sono la migliore soluzione. Contro i tempi velocissimi della vita moderna, in cui si rincorrono mode, tendenze, persone, azioni, con effetti spesso distruttivi per il benessere psicofisico, lo yoga è un invito a ritrovare i ritmi lenti e più naturali dello scorrere delle cose.

Nelle stesse palestre in cui la musica risuona potente durante i corsi di aerobica o di fitness condito in tutte le salse, in pochi minuti può calare il silenzio più totale per far posto ad asana e respirazione lenta. Via ansia e stress in una manciata di minuti.

E i benefici si portano anche a casa dove il sonno migliora, assieme alla concentrazione, alla memoria, alla tranquillità generale della persona. Migliora l’umore, si sta meglio da soli e anche con gli altri. Lo yoga aiuta ad andare verso se stessi, a ricercare con più consapevolezza ciò che ci fa stare bene e ad allontanare più efficacemente ciò che ci danneggia e ci ostacola nella ricerca del benessere.

Non è, in sostanza, la soluzione per la felicità, ma è una buona strada su cui incamminarsi per trovarla prima e meglio. Per questo c’è chi si avvicina allo yoga per perdere qualche chilo e cambiare la propria forma fisica, e si ritrova invece a perdere ansie e rimuginio per cambiare la propria anima.