16-06-2017

Addominoplastica fatta male: come rimediare?

Salve! A fine novembre ho effettuato un addominoplastica per diastasi addominale ed ernia ombelicale, ho 48 anni, premetto di non dimostrali, fisico magro e fino a circa un anno e mezzo fa avevo scolpita la tartaruga sulla mia pancia. Ad un certo punto si è iniziata a gonfiare, fatti accertano diastasi ed ernia, fatto intervento, mi è stato garantito dal chirurgo che la mia pancia sarebbe tornata piatta, invece così non è stato. Sono ancora gonfia a distanza di 6 mesi, la pelle che prima era attaccata alla parete addominale ora è scollata è sotto l'ombelico c'è una piccola borsetta.

Io ho un tatuaggio altezza inguinale ed è quasi tutto li, in pratica mi è stata tolta solo un cm di pelle. C'è modo di poter sistemare questo scempio? Esteticamente stavo 100 volte meglio prima. Il chirurgo se ne è lavate le mani dicendo che avevo tantissima pelle da togliere, ma non è assolutamente vero non mi ha tolto nulla a dimostrarlo il mio tatuaggio. Non so che fare sono sull'orlo della disperazione. Non mi si può vedere in queste condizioni. Ringrazio anticipatamente

Risposta di:
Dr. Danilo De Gregorio
Specialista in Chirurgia plastica‚ ricostruttiva ed estetica
Risposta

Gentile paziente dovrebbe essere fatta una consulenza per vedere il risultato del precedente intervento e le possibilità di correzione. Si rivolga ad un altro chirurgo se il suo nicchia, e cerchi di capire quale possa essere la soluzione. Saluti cordiali dr Danilo De Gregorio

TAG: Chirurgia plastica‚ ricostruttiva ed estetica | Medicina estetica