alla mia mamma di 85 anni è stato consigliato il pace maker, alla
Azienda Ospedaliera a cui mi sono rivolta mi hanno detto che applicheranno un p.m. della durata di sei anni, ma so che ne esistono anche di 10-15 anni. Qual'è la differenza? in base a quali criteri il cardiologo sceglie? Qual'è il p.m. più all'avanguardia?
Grazie