11-01-2006

alluce

Sono stato prima dall’ortopedico e poi dal reumatologo a causa dei dolori provocatomi dall’alluce e dalla zona circostante quando cammino sino a costringermi a rallentare l’andatura.
Il secondo mi ha consigliato soprattutto in seguito all’esame del dorso della dita delle mani(vicino alle unghie) di non fare le rx prescrittemi dall’ortopedico perché era evidente la mia Patologia e ha così diagnosticato : ”osteoartrosi secondo Heberden con riserva per forme polidistrettuali” , mentre l’ortopedico aveva diagnosticato :” coxalgia destra con limitazione intrarotazione e probabile Artrosi metatarsofalangea 1° piede sx”, dicendomi che erano da fare, dopo le lastre, molto sicuramente, delle iniezioni, non ricordo di quale medicinale, per ricostruire la cartilagine consumata delle anche.
Laddove il reumatologo mi ha prescritto bustine di Dona per 3 gg. alla settimana sino a marzo p.v. per poi riprendere il ciclo a ottobre 06.
Ora Vi chiedo, per quel pochissimo che so, se il mio Dolore sorge durante il camminare è consigliabile prendere Dona, cioè un antinfiammatorio? Cosa sono i condroprotettori? Qual è la procedura migliore? In attesa ringrazio e porgo cordiali saluti
Dr. Marcello Romano
Risposta di:
Dr. Marcello Romano
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Risposta
Poco chiari i dati clinici (età del paziente ?, insorgenza e modalità del dolore, etc...). In ogni caso sembrerebbe più attendibile il comportamento del Reumatologo.I condroprotettori sono farmaci che hanno un loro significato particolarmente quando utilizzati in loco mediante iniezioni intraarticolari (soprattutto per la artrosi del ginocchio si sono ottenuti buoni risultati). Purtroppo, però, i risultati sono sempre temporanei, almeno nella nostra esperienza.
TAG: Medicina interna | Reumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!