Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-05-2013

Alterazioni di per se' poco significative

buonaseramia moglie 50 anni operata novembre 2011 ( prima tac evidenziava lesione settembre 2011 mm 11 x 7 ) lobectomia superiore sn per adenocarcinoma allo stato iniziale mm 11 x 7 mm T1N0M0 effettuati controlli di routine ogni 4/ 6 mesi con tac e marcatore cea.prima dell' intervento il cea era a 5 dopo un mese lo stesso valore era a 4.7 nel tempo sino ad oggi abbiamo avuto valori 5.3 5.5 5.5 5.3 6.08 ultimo valore del 10/01/2013ultima tac total body non evidenzia ripresa di malattia 19/01/2013le chiedo come valutare nel tempo andamento cea e se di fronte a questo andamento sarebbe opportuno effettuare ulteriori accertamenti diagnostici prossima tac prevista 19/06/2013( ex fumatrice presenza bpco )la ringrazio
Risposta di:
Dr. Piero Gaglia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Risposta

Egregio Signore,


Le modificazioni dei valori dei CEA che Lei riporta non hanno un significato sicuramente patologico. Bisognera' vedere come saranno i valori a giugno prossimo.

L'unica cosa che posso consigliarLe, dato che il valore del CEA puo' aumentare in altri tumori, sarebbe:

- fare una mammografia (tutte le donne, comunque dovrebbero a 50 anni iniziare uno screening mammografico con una mammografia ogni due anni);

- escludere possibili neoplasie colo-rettali.
Come esami iniziali puo’ essere fatta una ricerca del sangue occulto nelle feci (quasi tutte le neoplasie colo-rettali provocano un microscopico sanguinamento) e un dosaggio della Ferritinemia (e’ il primo esame che si altera quando vi sono sanguinamenti cronici).
Se pero’ Sua moglie avesse un consanguineo di 1° grado (= genitori, fratelli e sorelle, figli) o di 2° grado (= nonni, zii/e) che ha avuto un carcinoma del colon o del retto, oppure se vi fosse stao cambiamento del ritmo di evacuazioni oppure se vi fossero stati episodi di sangue macroscopico (= visibile a occhio nudo) nelle feci, e’ opportuna comunque una coloscopia tradizionale o virtuale.


Eventualmente a risentirci.

Dott. Piero Gaglia

TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!