Gentile Dottore buongiorno, ho 69 anni, sono alto181 cm e peso 75 Kg., ho eseguito il 16/09/2014. RX LOMBOSACRALE con il seguente referto: Artrosi osteofitica. Discopatia in L1-L2, L2-L3, L3-L4, L4-L5, L5-S1. Presenza di clips metalliche nella presunta sede della colecisti come per esiti di intervento chirurgico. Il 28/09/2015 ho ripetuto l'esame per il controllo di routine.Le trascrivo il referto: "Disomogeneità del corpo di L3 che presenta una piccola area di radiotrasparenza all'angolo posteriore apprezzabile nel radiogramma in LL. Appaiono necessari il confronto con eventuali esami precedenti ovvero integrazione diagnostica secondo i consigli del curante. Artrosi osteofitica. Restringimento dello spazio intersomatico in L1-L2, L2-L3, L3-L4,-L4-L5, L5-S1 come per discopatia. Ateromasia dei vasi addominali. Presenza di clips metalliche nella presunta sede della colecisti, come per esiti di intervento chirurgico." Mi potrebbe spiegare il significato della prima parte del referto e cioè "Disomogeneità del corpo di L3 che presenta una piccola area di radiotrasparenza all'angolo posteriore apprezzabile nel radiogramma in LL. Appaiono necessari il confronto con eventuali esami precedenti ovvero integrazione diagnostica secondo i consigli del curante". Ho fatto vedere al mio medico curante il referto e mi ha riferito che sarebbe opportuno far vedere lo stesso al radiologo che ha effettuato l'esame, comparandolo con quello precedente.Mi potrebbe anticipare qualcosa in merito? In attesa di leggerla, invio cordiali saluti.