Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-05-2006

Assenza di HBsAg

Da un paio di mesi ho rilevato distrubi digestivi e dolorabilità nel quadrante destro. L'ecografia epatica ha mostrato una steatosi. L'esame della transaminasi ha rilevato un valore della ALT pari a 40 (massimo del valore di riferimento). Da rilevare che un analogo testa effettuato all fine di febbraio aveva evidenziato valori pienamente nella norma. I test sierologici dell'epatite hanno evidenziato i seguenti valori: HCV-epatite C (metodo MEIA) Negativo; HBC-apatite B (metodo ELFA)- HBsAg - negativo, HBeAg negativo, HBeAb positivo, HBcAb positivo, HBsAb negativo. Non ho mai presentato nei mesi passati ittero ne altri segnali indiretti di infezione epatitica (colore delel feci e delle urine). Vorrei sapere che valutazione devo dare a questa situazione ed eventualmente gli ulteriori accertamenti che sarebbe utile eseguire. Cordialmente. Codice domanda: HH/2D50209. Alla predetta domanda è stato risposto di provvedere, oltre a seguire una dieta rigorosa, a controlli mensili delle transaminasi, per i prossimi 6 mesi. Nel ringraziare per la risposta fornita che mi sembra essere piuttosto tranquillizzante, vorrei però risollecitare un chiarimento in ordine allo stato dell'infezione, se questa debba ritenersi di recente attivazione e se possa, vista la mancata positività degli anticorpi HBs, essere considerata conclusa e l'eventuale contagiosità del mio stato sierologico. Grazie per l'interessamento.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Riteniamo che i sintomi che lei avverte non sono da attribuire ad eventuali patologie epatiche. Tuttavia l’evidenza di steatosi epatica alla ecografia impone il controllo mensile dei valori di aminotransferasi mensile per un periodo di 6 mesi. Se il test dovesse risultare alterato durante tale periodo allora potrebbe essere utile eseguire una biopsia epatica che potrà indicare entità del danno epatico e le sue possibili cause. Per quanto riguarda la interpretazione dei risultati dei markers patitici, l’assenza di HBsAg esclude la presenza di infezione da HBV in atto e quindi la contagiosità. Tuttavia non è possibile stabilire la data dell’infezione virale pregressa.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!