13-05-2008

Buon giorno, ho 65 anni, sono socio avis e durante

Buon giorno, ho 65 anni, sono socio avis e durante l'ultima donazione mi è stata riscontrata una lieve ipertensione di 160/90 a cui sono giunto con una progressione nel tempo di ca. 2/3 anni, partendo da valori di 120/80. Il medico di famiglia mi ha prescritto una compressa di Triatec 2.5mg al giorno e l'autocontrollo quotidiano per il quale uso uno sfigmomanometro digitale che mi dà valori medi di 130/75, sono quindi restio ad assumere le compresso prescritte. Sono dinamico e dedico allo sport (biciclette e trekking) almeno 8/10h alla settimana oltre a seguire una dieta magra e non particolarmente salata anche se senza molta frutta e verdura. Mi consiglierebbe comunque l'assunzione del farmaco ? Un sentito ringraziamento per la cortese risposta.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se la pressione è 120/80 in assenza di farmaci, la terapia non è necessaria; se invece è il risultato della cura con famaci allora bisogna continuarla.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!