12-05-2006

Buon giorno volevo formulare 1 domanda. in questi

Buon giorno volevo formulare 1 domanda. In questi ultimi 3 anni ho dei dolori di cuore, pesantezza allo stomaco, formicolio alle mani, fastidi nella parte sinistra vicino al petto. ho fatto circa 8 elettrocardiogrammi (solo elettrocardiogrammi non altre visite tipo ecocardiogramma ecc..)di cui 1 di questi sottosforzo nel dicembre 2004. Tutti hanno dato esito negativo, nel senso che non hanno riscontrato nulla, la visita sottosforzo l'ho fatta per essere idoneo a giocare a calcio e nel documento rilasciato dal dottore non è presente nessun riscontro su patologie o malattie al cuore rilevate, e il dottore non mi ha detto nulla, ed io ho continuato a giocare a calcio (questo penso che voglia dire che non sono malato di cuore). Aggiungo che da quando ho 8 anni fino a 15 ho giocato a calcio regolarmante senza nessun problema. La domanda che propongo è la seguente: io per 1 problema alla gamba sono stato costretto a fermarmi dall'attività fisica per circa 9 mesi. Adesso sto cominciando ad allenarmi ancora con 1 certa regolarità, partendo con ritmi blandi e poi cercherò di aumentare fino a trovare la mia condizione fisica ottimale.
Il mio problema è che ho paura di alzare il ritmo e di ricominciare a fare attività fsica (calcio) per colpa dei dolori descritti in precedenza. La mia paura è che sia malato di cuore e dalle visite non è stato riscontrato e che quando ricomincerò a giocare a calcio mi possa succedere che mi venga 1 infarto. Voi cosa mi consigliate? dovrei fare 1 altra visita al cuore? oppure posso ricominciare a giocare a calcio serenamente? devo preoccuparmi di questi dolori o posso stare tranquillo a fronte degli esami fatti? Ho 1 grandissima voglia di ricomincare l'attività fisica ma non gioco appunto per la paura che se sforzo mi possa venire 1 infarto. Aspetto con ansia 1 vostra risposta, e ringraziandovi anticipatamente e scusandomi della lunghissima domanda, cordialmente Fabio.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non ci sono motivi per pensare all`infarto. Riprenda pure i suoi allenamenti, i controlli sono stati fatti e non e` emerso nulla.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!