23-05-2008

Buon pomeriggio, quasi due anni fà mi fù

Buon pomeriggio, quasi due anni fà mi fù diagnosticata - Ai limiti superiori la radice aortica con lieve ectasia dell'aorta ascendente(42mm) oggi(14-05-08) ho rifatto l'ecolodopler con risultato di conferma: Lieve ectasia della radice aortica(anulus 29 MM bulbo 30-40 mm) de lell' aorta ascendente (40 - 41 mm); Ogni tanto sento come un bruciorino al lato destro in prossimità del "cuore" ho 56 anni e sono in menopausa da 6-le circostanze della vita mi portano a dovere lavorare e stare parecchio all' impiedi, camminare anche-mi sento come se avessi 40 anni ma aimè da allora ho messo un po' di chili e non faccio più palestra, non posso permettermelo! Ho avuto due gravidanze e non mi sono mai risparmiata. Prendo solo estrogeni e fitoestrogeni per menopausa. Per il cuore cosa dovrò fare, è consigliabile prendere farmaci, dovrò cercarmi un cardiologo che mi segua-nella storia familiare: a mio padre in concomitanza ad un operazione fù diagnosticata stenosi mitralica all' età di poco più di 65 anni(dissero congenita-lui non amava i medici e gli ospedali e non sappiamo la sua storia). C' è qualche relazione fra i due casi? La ringrazio per qualche consiglio su come comportarmi e cosa devo aspettarmi. Cordialmente La ringrazio, angelina ficara
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non vi è correlazione con la valvulopatia mitralica di suo padre.In considerazione della menopausa e dei dolorini al petto sicuramente una visita cardiologica sarebbe opportuno farla.L’unica cosa che mi sembra di un certo rilievo è l’ectasia dell’aorta per la quale cosa bisogna avere certezza di una buona pressione arteriosa meno di 140 la massima e non oltre 80 la minima ed ogni anno eseguire en ecocardiogramma..Farei senz’altro attività fisica e calo ponderale.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare