Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

24-07-2006

Buona sera dottore, da anni sofro di extrasitolia

Buona sera Dottore, da anni sofro di extrasitolia ventricolare, ma se sino a poco tempo fa era un disturbo accettabile ora non lo è più in quanto, credo di avere più battiti inregolari, che normali, a riposo, da sdraiato, camminando, e sottosforzo. sono molto ansioso! Il medico mi ha prescritto nuovi esami, ecocardio che sembra regolare, ecg a riposo dove non ne compaiono, ecg holter, che ho fatto, e sospeso perchè si staccano in continuazione gli elettrodi dicono a causa del sudore (rifare quando sarà più fresco). Ho fatto visita cardiologica, dove il Dottore dopo aver esaminato tutti gli esami fatti precedentemente (holter -ecocardio -esami sangue ecg-ecg da sfozo) ha diagnosticato extrasistolia benigna, e mi ha prescritto dello xanax il betabloccante già lo prendo da anni per ipertensione lieve. Molte volte durante la giornata, ho extrasistole continuative, oltre sentendomi il cuore, se sento il polso, si sentono battiti inregolari continuativi, a volte anche 10-15-20 di seguito, poi riprende qualche battito regolare per poi averne altri di seguito inregolari, ma la frequenza cardiaca non supera mai i 65-70 battiti. è una cosa pericolosa? Grazie e cordiali saluti. Esistono cure per togliere questo incubo!! agopuntura, o altro? o farmaci non pericolosi? Potranno regredire da sole? e avere una vita serena? Esiste uno stile di vita che le eviti? (non bevo caffe, non fumo, non alcolici). Grazie del suo prezioso consiglio.
Paginemediche
Risposta di:
Paginemediche
Risposta
Il trattamento con farmaci beta bloccanti è fra i più efficaci soprattutto per ridurre l’eventuale pericolosità dell’extrasistolia ventricolare. Gli esami strumentali che le verranno periodicamente suggeriti (elettrocardiogramma, ecocardiogramma Color Doppler, Elettrocardiogramma sec. Holter ecc.) servono per documentare l’evoluzione dell’extrasistolia e la presenza o meno di patologie cardiache strutturali. Da quello che riferisce si tratta, nel suo caso, di una extrasistolia che non dovrebbe costituire un problema se non per il fastidio soggettivo che ne prova. Continui a seguire i consigli del suo cardiologo affidandosi alle cure tradizionali che le verranno suggerite.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!