Buongiorno dottore. Le vorrei spiegare un problema che mi affligge da circa 3 mesi. Ho 51 anni. Soffro di diverticolosi complicata del colon diagnosticata nel mese di aprile 2011. Soffro inoltre di gastroduodentite ulcerosa  e  ipertrofia prostatica benigna. In merito non ho mai avuto grossi problemi. Nel mese di agosto 2011, improvvisamente ho... Leggi di più avuto brividi di freddo ed è iniziata la febbre a 38-39 e 39,30. Con sintomi di non riuscire ad  urinare. Sono stato ricoverato e  dimesso dopo sette giorni per prostatite acuta. Ho eseguito una cura per circa 15 giorni di ciproxin 500 una volta al giorno, una supposta di ovidris per sette giorni la sera. Al momento la febbre era scomparsa, ma appena terminata la cura mi risale nuovamente la febbre. Vado a visita da un'altro urologo, il quale mi  segna la terapia di siringhe di nebecina 100 per 10 gg. e supposte ovidris una a sera  per 7 gg. urofluss una a sera per 15 gg.   Con questa cura sono stato molto meglio. I miei sintomi  nel frattempo erano:- Getto urinario a volte lento. Lieve dolore o fastidio sotto l'ombelicolo. Dopo il rapporto sessuale è capitato qualche volta che nel corso della notte andavo ad urinare ogni 3 o 4 minuti con poca urina. Eiaculazione retrograda ogni tanto. Lievissimo bruciore ogni tanto al glande per circa 40 secondi. Dolore all'ano per circa 40 secondi. Esami effettuati  In data 01.08.2011 ecografia addome completo tutto regolare tranne:- Prostata di dimensioni modicamente aumentate (54x30x51 mm) per flogosi e con qualche calcificazioe centroparenchimale inclusa. Residuo post minzionale di circa 23 cc. in data 01.9.2011 risultato psa  3,80 ng/ml   livello normalita 3 allarme  8  patologia  12;  piastrine 465  normale 400.  il resto dei valori emocromo tutti negativi.Nel frattempo quei sintomo sopra citati ogni tanto compaiono e poi svaniscono come meglio specificato.Esami ecografia addome completo effettuato in data 22.09.2011 tutto regolare tranne prostata di dimensioni aumentate (49x29x42) con multiple calcificazioni centroparenchimali inclusa. Residuo post minzionale di circa 18 cc.Esame urine effettuate in data 13 10.2011  Sangue +50; leucociti -10 riferimento 0-9,0; osservazioni nitriti e batteriuria;esami ematologici globuli bianchi 12200   valori riferimento 4.000-11.000;globuli rossi 4520000;  valori riferimento 4.600.000- 5.800.000;Ematocrito (HT) 40,6  %  riferimento 42.0-52.0;Esami microscoscopici colturali:  Stipite isolato  ESCHERICHIA COLIcarica batrterica 1000000   di norma carica batterica > 10.000;antibiogramma sensibile+++  ciprofloxacina ecc.PSA (medoto chemiluminescenza)  3,23  ng/ml  valori riferimento 0-4,0PSA LIBEROPSA complessato 2,45  ng/ml  valori riferimento 0.0-3.6;PSA Free              o,78  ng/ml  valori riferimento 0.00-0.45RATIO rapporto psa free/psa tot. 0,24  ng/ml  valori riferimento 0,2 valore predittivo per IPB Pazienti con eta >50 anni e PSA tot. compreso fra 4-10 ng/ml;Al momento, non ho alcun sintomo, tranne qualche volta lieve  fastidio alla pancia e dopo quakche giorno passa.  HO APPENA INIZIATO NUOVA CURA PER SETTE GIORNI CIPROFLOXACINA  GENERICI 500 MG  DUE VOLTE AL GIORNO, SUPPOSTA OVUDIS LA SERA PER SETTE GG. IDIPROST UNA AL GG. PER 15 GG.lA PREGO DI RISPONDERMI. vORREI SAPERE  LA CURA VA BENE? e DIFFICILE CHE VADA VIA L'INFEZIONE?  i RISULTATI DELLE ANALISI  psa ECC. SONO DA PROCCUPARSI?lA PREGO NUOVAMENTE DI RISPONDERMI E DARMI CONSIGLIO ESPERTO GRAZIE.