Buongiorno, nonostante le numerose domande a riguardo non riesco a trovare risposta a questo mio problema, nessuna risposta mi lascia pienamente soddisfatto e corrisponde a pieno al mio disturbo.Circa due settimane fa iniziai ad avvertire fastidio al testicolo sinistro, il fastidio era costante anche se in presenza della mia ragazza e soprattutto... Leggi di più all'inizio di un rapporto questo si gonfiava e avvertivo pesantezza. Decisi così di andare dal medico, il quale dopo aver eseguito un palp test mi disse che era un principio di varicocele e mi disse di stare più tranquillo prescrivendomi degli integratori alimentari. Così feci e con il passare del tempo il testicolo migliorava sempre di più. Una volta finita la prescrizione medica però ho iniziato a sentire nuovamente fastidio, la vena (ammesso che sia una vena) della parte superiore del testicolo sinistro mi si gonfiava per poi sgonfiarsi. Per me era chiaro, ero convinto fosse varicocele e non capivo come mai il medico mi avesse detto di prendere dei semplici integratori. Ora però è completamente differente, la "vena" non si ingrossa più e mi trovo con i testicolo che hanno perso di volume e lo scroto gonfio quasi fosse un palloncino, inoltre avverto dei fastidi, come dei punzecchiamenti che mi creano prurito. Non ci capisco più nulla, so che ho qualcosa ma non capisco di cosa si tratti. Quello che mi stupisce è che il medico ha detto che era tutto apposto ma io avverto sempre qualcosa e questo mi crea disagio soprattutto perché l'alterazione dei sintomi prima e dopo l'assunzione degli integratori prescritti mi lascia spiazzato. Non amo vivere con il dubbio e quindi ho prenotato un'altra visita per settimana prossima ma ora passo le giornate con l'ansia di riuscire a ricevere una spiegazione. Grazie per l'aiuto e spero possiate dirmi di più.