19-09-2012

Buongiornodurante le ferie estive 2011, trascorse

buongiornodurante le ferie estive 2011, trascorse al mare, uso a lunghe nuotate con la testa immersa, ho contratto una otite giudicata esterna al pronto soccorso. Sembra che in quell'anno si siano verificati numerosi casi.Curata con antibiotici e delle gocce di cui adesso non ricordo, il problema si è risolto.Sta di fatto che quest'estate, probabilmente sempre a causa della lunga permanenza in acqua l'otite si è ripresentata.La domanda è: dopo siffatta patologia rimane una debolezza, per cui alla presenza delle cause scatenanti si ripresenta?Devo cioè aspettarmi che tutte le volte che sto in immersione mi riprende la patologia?Grato per la risposta distintamente saluto.
Risposta di:
Dr. Domenico Di MariaDottore Premium
Specialista in Otorinolaringoiatria
Risposta

Gentilissimo PAziente

non vi è una condizione di cronicità, l'eccessiva macerazione della pelle in acqua la predispone all'infezione della flora batterica residente sulla cute del sue condotto uditivo.

Può usare i tappi ad esempio

Con cordialità.

Dott. Domenico DI MARIA

TAG: Otorinolaringoiatria