Cardiomiopatia ipertrofica non ostruttiva. Egregi dott. vi invio di seguito la mia diagnosi: paziente con Diagnosi di cardiomiopatia non ostruttiva, familiarità per morte inprovvisa (padre all'età di 71 anni). buone condizioni cliniche e cardiologiche. Ha eseguito test cardio-polmonare con VO2 di picco pari a 21ml/Kg/min equivalente al 58% del... Leggi di più valore teo. Massimale soglia anerobica identificata a 11 mincon VO2 pari a 20 ml/Kg/min VE/Vco237,42. all'acme dello sforzo BEV isolati a cadenza trigemina. Ecocardiogramma: Ventricolo sinistro di normali dimensioni con Funzione sistolica e diastolica nei limiti. Ipertrofia del setto con valore max documentato di 17 mm senza segni di ostacolo all'eflusso (tratto di eflusso che appare morfologicamente deformato). Radice aortica di normali dimensioni con 29 mm, con ectasia del vaso a livello dei seni di Valsalva 43mm. Tratto ascendente 39 mm. insuff. Mitralica di lieve entità. Assenza di ipertensione polmonare. Terapia in atto Enapren 5mg Isoptin 40mgx2. Domanda: da RM fatta 2 anni or sono la mia aorta è passata da 41mm a 43mm anche se la mia pressione è di 110/75, battiti sempre un po' accelerati con freq. a volte di 85 batt. a riposo. il mio dott. dice che si considera il cardio chirurgo a 45/47 mm dell'aorta. sono condannato? vivo nel terrore anche se mi sforzo di fare attività fisica moderata. potete darmi dei ragguagli su queta patologia? perchè aumenta? posso fare attività fisica? quanto sono grave? vi prego di rispondermi. grazie.